Quel sogno anni ’80

mercoledì, agosto 12th, 2009

Guardatevi e rimiratevi il mitico Federico Fiumani. I Diaframma non li ho mai amati alla follia, tranne “Siberia” (il singolo specialmente) che è un particolare tipo di capolavoro.
Eppure l’altra sera ho visto Fiumani a San Benedetto del Tronto al Maremoto Festival. L’intensità del suo nuovo disco mi ha stupito, così come ho particolarmente gustato l’energia e la carica garage della sua musica d’annata.
Qui la stupenda “Gennaio” in un tuffo negli anni ’80

Qui un pezzo sommerso, delicato e intimista. Splendido

Ci sarebbe da riflettere sulla potenza mitica della musica. La musica è sogno, la parola è immagine, il video è tuffo nel passato.
Fiumani fa appello alla malinconia e all’essenziale durezza della vita. Un musicista poeta che si offre come strumento alla percezione del tempo che passa, alla fotoimmagine di un’epoca, alla linea di continuità fra un tempo finito e l’attuale.
Un inattuale, un artista inattuale.
Una faccia che racconta, con la voce e le oblique melodie che lanciano un’armonia essenziale, a tratti ruffiana ma non banale.

Come fare musica pop(olare) senza cedere a luoghi comuni, stereotipi e facili uscite.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...