Costretti a ripetere

martedì, agosto 25th, 2009

Quando il cervello non va perchè è difficile la coazione a ripetere
esiste una maledizione che pende sull’uomo: il lavoro

o meglio la perenne ripetizione, l’abnorme responsabilità di compiere atti noiosi, la perenne ricerca del sostentamento che rende difficile trovare tempo per il non lavoro, la crescita interna, la riflessione.

quando il cervello non va, è perchè si ribella alla coazione a ripetere, allo stucchevole ingaggio di una lotta con la vita che lascia poco spazio per celebrazioni e sudore, tenendo fermo il tempo del mal di schiena, del monitor, del telefono. Della cortesia di facciata.

Se il cervello non va, è facile che quanto più tu sia geniale, tanto più tu riesca a trovare la chiave per aprire una porta. Sii felice di sentire il cigolìo, vuol dire che stai scrostando gli arrugginiti cardini del tuo locale. E se la porta sbatte per la corrente, tieniti il cappello ben saldo in testa e tuffati in faccia all’aria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...