Politica, filosofia, conflitti di interesse

mercoledì, luglio 28th, 2010

I conflitti di interesse sono l’essenza della peste italiana.
Nel privato, nel pubblico. Convergenze e lobbismi, caste professionali e piccole mafiosità, indistinti interessi fra mondi che invece dovrebbero essere tenuti separati.
Non si crede più nelle proprie missioni, non si ha costanza, pazienza, non c’è sacrificio. Certo, l’andazzo generale non aiuta. La perdita di eleganza incide sulla sostanza, non è solo forma.
Alla politica come arte del possibile spetta una profonda opera di auto eradicazione dai conflitti di interesse. Ci spero poco, almeno finchè la politica non torna alle idee purificandosi dalle degenerazioni partitocratiche.
Alla filosofia spetta il pensare l’alterità, ma soprattutto il renderla comprensibile, affascinante a largo raggio. Attraente. Il pensiero deve essere pop. Forse anche trash, basta che sia pensiero e non disimpegno sbracato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...