Brividi di paura: stiamo pensando ai giovani. Da vecchi

giovedì, febbraio 16th, 2012

“Tra dieci-quindici anni avremo qualche milione di adulti con scarsi stipendi, poca e probabilmente cattiva esperienza lavorativa, e quasi zero contributi cumulati”. Non è solo retorica, l’interrogarsi sul futuro dei giovani. Ė pragmatica analisi socio economica in prospettiva. E fa venire i brividi di paura.leggi anche Irene Tinagli su La Stampa qualche settimana fa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...