Archivio per la categoria ‘Luigi De Magistris

La cappa delle caste sui senza casta

martedì, marzo 24th, 2009

L’ormai ex magistrato Luigi De Magistris, nelle frasi che cito sotto, ritengo abbia affermato parole definitive sul degrado italiano. Sulla sua illiberalità, sulla prepotenza, sulla chiusura anti lungimirante, sulla dinamica degenerativa.
Riprendersi il denaro pubblico attraverso un’azione di contrasto alle consorterie, tramite la legge.
Riprendersi l’ambiente, contrastando la non sostenibilità dell’attuale sistema, tramite l’azione di controllo dell’opinione pubblica disintossicata dai “titoli tossici” del mondo informativo e culturale dominante.

Fuori dal frame del De Magistris candidato alle europee (per inciso, quando un magistrato onesto e capace non può più fare il suo mestiere, provo un qualcosa dentro di me simile al senso di sconfitta. Ma non lo giudico, bisogna trovarcisi, in certe situazioni).
Leggete queste frasi e frullatevi in questo video:

“Il controllo illegale che il sistema castale politico di questo paese, sta facendo e ha fatto sulla gestione del denaro pubblico, a discapito della gran parte dei cittadini e arricchendone solo alcuni, rendendo il nostro paese sempre più vicino a quello di alcune realtà sudamericane e mediorientali e non certo proprie di un paese occidentale.
Il tema del finanziamento pubblico è centrale perché è lì che si corrode la democrazia.”

“Sono convinto, da tempo, soprattutto per il lavoro svolto come magistrato, che proprio attraverso la gestione illegale del denaro pubblico è cresciuta non solo la criminalità mafiosa di tipo tradizionale, ma anche la criminalità dei colletti bianchi.
Il denaro pubblico in gran parte viene gestito da comitati d’affari che decidono a chi dare i soldi, a quale società dare i soldi, a chi affidare gli appalti, a chi affidare i progetti, a chi affidare i subappalti, chi assumere in queste società nel fare sia i progetti che i lavori e quindi condizionando il voto”.

Riflettete, impacchettate e portate a casa.

Annunci